Archivi categoria: Articolo

Bellezza oltre la malattia, missione oltre la vita

Parole e note nella Serata solidale nel ricordo di Michele Pascone

2018-05-24-PHOTO-00000006

Di Riccardo Guglielmi

Nel ricordo di un grande medico e di un grande uomo domenica 10 giugno, inizio ore 19.00 presso il Trappetello, Contrada Lamalunga 149 Monopoli, è stata organizzata la Serata Solidale a favore dell’Associazione Onlus “Vergine Maria della Misericordia”.  Il ricavato dell’evento, solo contributi liberali in ingresso libero, contribuirà alla realizzazione dell’Ospedale nel villaggio Mivumoni, Tanzania, intitolato alla memoria del Prof. Michele Pascone.

Michele Pascone, allievo del prof. Dioguardi, è stato il direttore della Chirurgia plastica e ricostruttiva dell’Università Aldo Moro di Bari sino alla prematura scomparsa, al termine di una lunga seduta operatoria,  la sera dell’11  febbraio 2014. Rigore scientifico, studio continuo, ricerca di soluzioni innovative, innata manualità chirurgica, vero dono divino, hanno reso il prof. Pascone, un maestro tanto apprezzato nel mondo accademico nazionale e internazionale. Portava lustro alla chirurgia plastica per la dedizione al proprio lavoro, svolto sempre con intensità, professionalità e serietà. La sua personalità affascinava   i giovani medici che iniziavano il percorso della specializzazione. Era un chirurgo perfezionista, deciso, instancabile e chi scrive, ha condiviso le prime esperienze professionali nel Pronto Soccorso dell’ospedale di Mola nel lontano 1975, riconoscendogli doti professionali e umani fuori del comune. Anche in presenza di gravi lesioni interne o di instabilità cardiocircolatoria la ricerca della bellezza oltre la malattia era la sua stella polare. Quella “ricerca della bellezza oltre il tumore” era stato lo slogan vincente del 62° Congresso nazionale della SICPRE Società italiana di chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, che Miche Pascone aveva organizzato a Bari pochi mesi prima della sua prematura scomparsa. Pazienti, medici e artisti raccontarono, in un’indimenticabile serata al teatro Petruzzelli il 25 settembre 2013,  situazioni ed emozioni di malattia, intervento e ricostruzione; insieme dimostrarono che grazie alla chirurgia plastica, anche dopo un tumore mammario, si può ritrovare l’integrità e la bellezza del proprio corpo.

Al decisionismo e all’operatività di un grande chirurgo non mancava l’atteggiamento mite, umano e solidale. Le qualità umane, la bontà d’animo, l’amore per il prossimo, il sorriso anche nei momenti difficili, rendevano speciale e amicale il rapporto con le persone.

Alla “bellezza oltre la malattia” dava valore di creazione divina e forse come Angelo del bene si recava in Africa e in Palestina in missioni umanitarie mettendo a disposizione la sua grande professionalità e l’abilità chirurgica per riportare bellezza, armonia e integrità nei corpi martoriati da ferite deturpanti per guerre, conflitti tribali, infezioni e malnutrizione. Nel 2011 era stato 5 volte in Palestina ma era affascinato dall’Africa, tanto da contrarre “il mal d’Africa” cioè la voglia di tornare per dare in loco amore, solidarietà e felicità. Sperava di tornare nel villaggio Mivumoni e ricostruire la mano a quella bimba, con lui nella foto, vittima innocente della furia selvaggia e omicida di odi parentali e tribali. Chi ha ricevuto bene in modo disinteressato non può dimenticare ed ecco la volontà delle Suore della Vergine Maria della Misericordia di rendere immortale Michele Pascone dedicandogli un intero ospedale in una terra tanto amata. A tutti noi il compito di trasformare il sogno in realtà; basterà un po’ di altruismo e generosità per far continuare l’opera meritoria di un grande medico e di un grande uomo e rendere oltre la vita lo spirito della sua missione.

La Serata solidale si arricchirà del contributo di Don Mario Persano, Cappellano dell’Ospedale oncologico Giovanni Paolo II di Bari e dell’orchestra diretta dal Maestro Paolo Lepore, entrambi grandi amici del prof. Pascone. Parole e note che attraverso i cuori, viaggeranno nel cielo e raggiungeranno quell’Angelo Michele che al posto della spada avrà il bisturi che porta armonia bellezza e gioia a quanti soffrono e che continuerà a guidare la mano dei chirurghi plastici che s’ispireranno al suo modo di essere uomo e medico.

34 articolo.

 

La difesa del cuore: consigli pratici

Si svolgerà martedì 22 maggio alle ore 18.30 presso la sede UNUCI, Circolo ufficiali, via Villari Bari, la conferenza “La difesa del cuore. Consigli pratici

UNUCI GUGLIELMI

L’evento ha lo scopo di implementare nella popolazione la prevenzione delle malattie cardiovascolari e la riduzione del rischio coronarico.  A seguire esercitazione pratica di primo soccorso BLS , manovre rianimatorie, massaggio cardiaco e dimostrazione dell’uso del defibrillatore semiautomatico, su manichino con l’aiuto dei volontari di AMA Cuore Bari.

Ringrazio il Generale Saverio Langianese per il gentile invito

Vi aspetto

La Cardiologia del futuro parte da Bari

Specialisti a Congresso per tecnologie avanzate    e farmaci efficaci

emodinamica cardiologia ospedaliera (2)

Di Riccardo Guglielmi

Dal 5 al 7 aprile, inizio ore 8.30 presso Villa Romanazzi Carducci, si svolgeranno i lavori del congresso annuale congiunto ANMCO-SIC Regioni Puglia e Basilicata 2018. Sono previste 18 sessioni interattive con discussione di casi clinici per affrontate le più importanti novità in ambito cardiologico: prevenzione, farmaci, metodiche invasive come il trattamento delle aritmie gravi e il posizionamento di valvole cardiache senza interventi di cardiochirurgia e lunghe anestesie.

«Particolare attenzione – afferma Massimo Grimaldi, presidente regionale dei cardiologi ANMCO – è stata dedicata alla gestione delle Unità di terapia intensiva e alle emergenze cardiologiche. Argomenti come defibrillatori e morte improvvisa, sempre presente nella cronaca, nuove terapie per diabete, ipertensione, ipercolesterolemia, rischio embolico e scompenso cardiaco avanzato, saranno trattati in 6 letture magistrali tenute dai massimi esperti in materia».

Grande novità del congresso è la tavola rotonda aperta alla cittadinanza, il 6 aprile, inizio ore 12. Argomento è “La Sanità in Puglia”. Davanti a giornalisti e politici, invitato il Presidente della Regione Emiliano, sarà data voce ad Associazioni pazienti e Cittadinanza attiva.  La nostra sanità regionale, con tante ombre e poche luci deve produrre salute,  diritto fondamentale per i cittadini. L’appello ad amministratori e politici è che identifichino la salute pubblica in bene comune e ricchezza per l’intera società.

Sono previsti, inoltre, tre concorsi: elettrocardiografia, ecocardiografia e casi clinici. L’evento ha valore formativo per medici e professioni sanitarie.

Bari 31.03.2018

Congresso ANMCO SIC 2018 a

Riccardo Guglielmi

La Cardiologia del futuro parte da Bari

 

 

 

 

Voce ai lettori: questionario sulla Sanità in Puglia

Dott. Riccardo GUGLIELMI

questionario

 

Gentilissi lettori di queste pagine elettroniche ,

due testate giornalistiche, Il Corriere Nazionale.net e Polis, insieme ad AMA Cuore Bari, l’associazione di volontariato i cui iscritti, cardiopatici e familiari, svolgono attività di aiuto e supporto psicologico negli ospedali e sul territorio per quanti sono stati colpiti da un evento cardiovascolare, stanno promuovendo la diffusione di un questionario per l’indagine sul Gradimento della Sanità in Puglia.

Come cardiologo e giornalista, ho redatto un questionario, scaricabile, dove, nel più completo anonimato e senza alcuno scopo di lucro, ognuno di voi avrà la possibilità di esprimere il proprio pensiero, dare giudizi e fare proposte.

L’obiettivo è far sentire la voce dei cittadini e di quanti sono giornalmente a contatto con una realtà sanitaria pugliese fatta di barriere e burocrazia per l’accesso a cure e servizi. Nel questionario sono previste anche domande per esprimere un giudizio positivo o negativo sugli operatori del Sistema sanitario.

L’analisi dei dati, più alto è il campione e più ci sarà validità statistica, sarà presentata il 6 aprile presso Villa Romanazzi Carducci a Bari, sede del Congresso regionale dei Cardiologi Ospedalieri e Universitari (ANMCO – SIC) alla presenza di rappresentanti della politica locale, associazioni dei pazienti, amministratori, medici e direttori di testate giornalistiche, Gazzetta del mezzogiorno e Telenorba.

E’ un’occasione da non perdere per far ufficialmente sentire la nostra voce. Con questo progetto vogliamo che politici e amministratori del Sistema sanitario regionale siano più vicini alle reali esigenze dei cittadini e dei malati.

Scarica il questionario su POLIS http://www.polisnotizie.it/2018/03/03/un-questionario-per-lindagine-sul-gradimento-della-sanita-in-puglia-a-voi-la-parola/

Potete inviare il questionario compilato a r.guglielmi@tin.it

Confido nel vostro competente e qualificato impegno

Riccardo Guglielmi

 

Cardiooncologia 2018

A Bari Cardioncologia 2018 

Vincere il cancro senza diventare cardiopatico, cure efficaci al cardiopatico con il tumore

Venerdì 23 e sabato 24 esperti a confronto    

Due intensi giorni di lavori per oncologi, cardiologi, internisti e medici di famiglia, dalle ore 14 di venerdì 23 e dalle ore 8.30 di sabato 24, che nell’Aula magna dell’Istituto tumori “Giovanni Paolo II di Bari si confronteranno nel “2° Workshop di formazione interdisciplinare di malattie cardiovascolari e paziente oncologico”. Obiettivo discutere  terapie e protocolli di trattamento per prevenire e trattare gli effetti collaterali di molti farmaci antitumorali, efficaci nel trattamento del cancro ma, in percentuale molto alta, responsabili dello sviluppo di malattie cardiovascolari. Altro scenario è quello del paziente cardiopatico che, in caso di neoplasia,  si vede negato un trattamento chemioterapico efficace nel timore dell’aggravamento della patologia cardiovascolare. Su queste basi è nata la Cardioncologia, una nuova branca della medicina che per specificità e complessità non può essere relegata a un ruolo  secondario né essere considerata figlia di un Dio minore. Questa branca ha visto natali e sviluppo nell’Istituto tumori di Bari, dove il gruppo di Cardiologia, diretto da Stefano Oliva, lavorando in sinergia con gli oncologi, ha sviluppato competenze e conoscenze tali da meritare apprezzamento e riconoscimenti da centri nazionali e internazionali.

«Vogliamo informare e formare – afferma Oliva, Presidente del convegno – medici e infermieri che condividono la gestione del malato oncologico. Gli effetti cardiotossici delle terapie antitumorali non riguardano solo gli specialisti ospedalieri. Aritmie, disfunzioni contrattili, ischemia, disturbi pressori e tromboembolismo, insorgono spesso nella fase cronica quando il paziente è maggiormente osservato dal medico di medicina generale e del territorio». L’evento prevede sessioni dedicate alla cardiopatia ischemica, all’alimentazione, all’ipertensione arteriosa e al tromboembolismo; tra i relatori, Enzo Contursi, Attilio Guarini, Nicola Marzano, Antonio Moschetta, Gennaro Palmiotti, Vito Vulpis. A Cezar Iliescu, Cardioncologo direttore del Laboratorio di Emodinamica dell’MD Anderson Cancer Center di Houston, in Texas (USA), il compito di esporre la gestione del paziente oncologico che necessita di una terapia interventistica con angioplastica e stent.

Novità sabato 24, inizio dei lavori alle 8.30, con un Talk show dedicato alla presentazione e al commento del “Manual of cardio-oncology” un elaborato scientifico di grande pregio e attualità, frutto di ricerca e osservazione di Stefano Oliva, Chiara Lestuzzi e Francesco Ferraù. Il manuale, pubblicato in inglese per una maggiore diffusione, è di facile lettura per la ricchezza d’immagini, flow chart e grafici. La conduzione del Talk è affidata a Riccardo Guglielmi, che grazie alla doppia veste di cardiologo e giornalista scientifico, coinvolgerà il pubblico e saprà infondere leggerezza rapidità negli interventi degli esperti invitati, Filippo Anelli, Marco Ciccone, Loreto Gesualdo e Angelo Vacca.

Vincere il cancro oggi è una realtà, anche se le terapie aumentano il rischio cardiovascolare. Qualità e quantità di vita del paziente aumentano e Manual of cardio-oncology vuole essere uno strumento di aiuto per la classe medica impegnata nella gestione in acuto o cronico della persona, anche cardiopatica di base, affetta da tumore.

Iscrizione è gratuita e l’evento ha valore formativo per le professioni mediche ed infermieristiche.

Cardioncologia 1

Talk show Cardioncologia 2

Talk show Cardioncologia Antonio Moschetta

Gaetano Napoli

Stefano Oliva e il gruppo di Cardioncologia di Bari little

***********************************************

E’ terminato Cardioncologia 2018, l’evento organizzato da Stefano Oliva e dal suo gruppo. Relatori e relazioni eccellenti. Pubblico attento e qualificato. E’ stato presentato il Manuale di cardioncologia, uno nuovo strumento a disposizione di quanti concorrono alle cure delle persone, anche cardiopatiche, affette da malattia oncologica. Nelle immagini il Talk show di presentazione del manuale da me condotto con Angelo Vacca, Prorettore di UNIBA, Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale ordini dei medici, e Marco Matteo Ciccone, direttore Scuola di specializzazione di cardiologia di Bari. Gaetano Napoli, chirurgo toracico e Antonio Moschetta mentre espongono le loro relazioni